Artboard

Ultimi posti
per l'edizione 2024.
Non perdere altro tempo...
ultime agevolazioni disponibili!

Iscrizioni
Design in Town
11° EDIZIONE
Progetto
Design in Town
11° EDIZIONE
Progetto
Torna all'inizio della pagina

Design in Town è un Summer camp in cui ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di secondo grado intraprendono un percorso di orientamento in uscita, confrontandosi con il mondo della creatività.

 

L’11° edizione si svolgerà per 9 settimane, dal 10 giugno all’11 agosto 2024. Gli studenti sono liberi di partecipare per 2, 3 o 4 settimane indagando 1, 4, 6 o 7 discipline diverse. A partire dallo scorso anno, Design in Town è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, dal 1° al 5° anno senza limitazioni, dopo 9 anni di summer camp con studenti universitari.

È un’esperienza per mettere alla prova le proprie motivazioni, misurandosi con sfide grandi e piccole. I partecipanti lavorano su progetti di reale utilità fianco a fianco con professionisti. Diventano consapevoli delle potenzialità, mettono a fuoco i propri interessi, saggiano la capacità di affrontare attività meno congeniali. Il tutto immergendosi in giornate con ritmi molto serrati e divertimento assicurato.

Docenti, studenti e tutor formano una triade di nuovo tipo: ognuno ha il suo ruolo, ma la qualità dei risultati dipende dalla qualità delle relazioni che si riescono a sviluppare con il contributo di ciascun componente.

Saranno 14, 21, 28 o 32 giorni intensi per scoprire nuovi mondi. E per aumentare il grado di consapevolezza nelle scelte che si stanno per compiere.

Design in Town vanta dalla sua prima edizione gli Endorsement delle più importanti associazioni nazionali di categoria: ADI, ADCI, AIAP, AI, AIR3, AFIP.

Design in Town gode dell’appoggio di importanti istituzioni culturali come Triennale Milano, Fondazione Cologni Mestieri d’Arte e Fondazione Castiglioni.

Gli Education partner 2024 sono IED Istituto Europeo di Design e USI Accademia di Architettura dell’Università della Svizzera Italiana.

Design in Town
11° anno
Troia 2024

20/30 ragazzi a seconda delle discipline.

33 docenti. Sono artisti, fotografi, scrittori, designer e autori di respiro internazionale, tutti con esperienze di insegnamento e di conduzione di progetti collettivi e tutti con una discreta dose di visionarietà del progetto.

8 discipline. Architettura, Design, Moda, Grafica & Comunicazione, Scrittura creativa, Illustrazione, Fotografia, Video.

30 progetti che esplorano le tradizioni, i comportamenti, le storie e le aspirazioni di un territorio, arrivando a formulare risposte efficaci, sostenibili e creative al tempo stesso.

3 giorni. È il tempo dedicato a ogni singolo progetto, in una logica di assoluta concentrazione, all’interno della quale il singolo studente/gruppo si muoveranno in autonomia.

3 incontri. Dopo il tramonto lezioni aperte per parlare di creatività, design e bellezza.

3 piattaforme social. Un flusso continuo di informazioni e contenuti per raccontare l’avanzamento dei progetti in tempo reale.

#DiT2024

Gruppo di studenti osserva la facciata della cattedrale di Troia

Il nostro piccolo Comune in Puglia

Troia, 6.400 abitanti e un panorama mozzafiato alle pendici del Subappennino Dauno. Il buon vivere di questa tranquilla cittadina è un sentimento che gli abitanti amano trasmettere agli ospiti. È un luogo principalmente agricolo, con un grande patrimonio culturale. Diffonde un senso di protezione, come una grande famiglia in cui si viene accolti a braccia aperte. La cittadina custodisce numerosi tesori artistici che ne fanno uno dei più affascinanti borghi medievali di tutta l’Italia meridionale. Fra tutti, la splendida cattedrale fondata nel 1093, fra le più belle chiese in stile romanico pugliese, e San Domenico, un ex convento completamente ristrutturato, con aule e camerate. È qui che si svolgeranno molte delle attività. La bellezza di Troia è la possibilità di poter fare tutto a piedi. Anzi, è il modo migliore per scoprire questo luogo magico. La struttura ha già ospitato DIT per diverse edizioni.

Come funziona

Nell’arco di una settimana, ogni studente realizza due progetti in due diverse discipline e con due diversi docenti. (Solo nel caso di Scrittura creativa e Illustrazione, gli studenti realizzano due progetti nella stessa disciplina.)

Per completare un progetto gli studenti hanno a disposizione solo tre giorni.

La giornata è scandita con un certo rigore. Fra le regole di base: non mancare mai l’appuntamento mattutino per il risveglio muscolare e quello per la cena; consegnare i progetti in tempo; mantenere gli spazi comuni in ordine.

Giornata tipo
7.00 / Risveglio muscolare
8.00 / Colazione
9-12.30 / Lavoro sul progetto
13.00 / Pranzo
15.30-18.30 / Lavoro sul progetto
20.00 / Cena
21.30 / Possono accadere cose diverse: studenti, tutor e docenti tutti assieme in giro per il paese; lezione serale; valutazione finale del progetto

Attività extra

I ragazzi condividono tutto. Imparano ad aiutarsi, a collaborare, a organizzarsi e a progettare insieme. Ma che cosa sarebbe un’estate in Puglia senza la scoperta della cultura, delle tradizioni, della brezza del vento, del tepore del sole e del dolce far niente con gli amici? Non mancheranno momenti conviviali immersi nella natura.

Note importanti

Per tutta la durata del Summer camp, ogni studente indossa la divisa che gli viene fornita appena arrivato (t-shirt e zainetto). Non si possono indossare altre t-shirt.

Lo studente provvede in autonomia per pantaloni, pantaloncini o gonne, tassativamente di colore nero. Attenzione: non grigio scuro, non blu scuro, ma nero. Si consiglia di portare una felpa nera per le serate più fresche senza grafiche o brand stampati o ricamati.

Lo studente deve portare lenzuola, federe,  asciugamani personali e accappatoio per la doccia.

Per svolgere correttamente le attività didattiche è consigliato disporre di un computer portatile e una macchina fotografica. Chi non fosse in possesso di uno o entrambi questi strumenti, può comunque partecipare, avvisando in anticipo gli organizzatori.